martedì 31 gennaio 2012

Vorrei un corpo da lapidare di piacere

forse allevierebbe la pena che non mi molla mai

troppe facce, troppi sapori di altre vite

ma la mia qual'è?

Mi manchi tu e tutte le altre

la nostalgia si amalgama ad un possibile nuovo inizio

cose nuove già vissute

troppo veloce per fermarmi a sentire

troppo lenta per tenere il passo con le emozioni

scelta è la parola chiave

sogno di libertà e prigione dei miei desideri.